Fedez torna sulla discussione con Tiziano Ferro: “Una polemica senza senso”

nessun commento

Fedez è tornato a farsi sentire. Il giorno dopo aver lanciato una splendida iniziativa con la moglie Chiara Ferragni, ovvero una raccolta fondi per creare posti letto nel reparto di terapia intensiva del San Raffaele di Milano, l’artista torna a parlare di musica in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera. In giorni di allarme per il Coronavirus, il rapper ha modo di far chiacchierare per altre questioni: in particolare per le diatribe con alcuni colleghi e per i suoi commenti sulla tv italiana.

Nel corso dell’intervista, il rapper ha avuto modo di spiegare il suo punto di vista sull’attacco ricevuto negli ultimi giorni da Ghali: “Sconsiglio agli artisti di dire cose su di me quando devono promuovere il loro disco, non aiuta. Anche Ghali: di recente mi ha attaccato, poi ha ritrattato, poi è uscito l’audio delle sue parole che lo ha sbugiardato. Ha fatto tutto lui, non penso gli sia stato utile“. Non solo rapper. Ultimamente il marito di Chiara Ferragni ha avuto problemi anche con un altro collega importante, Tiziano Ferro, che lo ha accusato di averlo bullizzato per la sua omosessualità alcuni anni fa. Al riguardo le sue considerazioni sono amare: “Non c’è stato un finale. Avevo proposto di rendere costruttiva una polemica che, a mio parere, non aveva senso. Mi sarebbe piaciuto fare qualcosa di concreto su una tematica importante, evidentemente non c’era la volontà“.

Ma nel corso dell’interessante intervista al Corriere della Sera, il rapper ha voluto parlare anche di alcune trasmissioni televisive dedicate alla musica. Ad esempio il Festival di Sanremo: “Bisogna distinguere tra idee impolverate e tradizioni. Anzi, mi pare che il Festival negli ultimi anni si sia svecchiato parecchio e abbia anche aiutato molto la discografia italiana“. Discorso differente per X Factor, che sta attraversando un momento molto difficile: “L’ho fatto finché ha avuto un senso. Poi ho sentito che le mie energie e quelle del programma si stavano esaurendo e ho preferito non andare avanti. Mi spiace che quest’anno sia stato un disastro, gli auguro di riprendersi. È un programma che mi ha insegnato tanto, rimarrò sempre legato: vederlo andar male non mi fa piacere“.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...